Stampa

Manutenzione delle tute da lavoro

on Giovedì, 19 Giugno 2014 18:01.

Con sentenza n. 13745 del 17 giugno 2014, la Cassazione ha affermato che il datore di lavoro è obbligato a manutenere le tute da lavoro dei dipendenti unicamente quando queste hanno la funzione di tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori. Al di fuori di queste ipotesi spetta al lavoratore provvedere alla manutenzione degli abiti da lavoro, tra cui il lavaggio periodico.

Stampa

Enasarco, un aiuto agli iscritti

on Giovedì, 12 Giugno 2014 17:41.

Numerose forme di sostegno per gli agenti e i pensionati.

Quanto viene riconosciuto?

 

Nascita/Adozione: 500€ per il primo figlio, 650€ per il secondo figlio, 750€ per il terzo filgio o ulteriore.

Modalità di pagamento: somma a disposizione presso la Bnl. L'iscritto riceverà al proprio inidirizzo una lettera, con i riferimenti della disposizione di pagamento, che dovrà essere esibita insieme a un documento d'identià presso qualsiasi sportello Bnl per la riscossione dell'importo.

 

Maternità: 1000€ per il primo figlio, 1250€ per il secondo figlio, 1500€ per il terzo figlio o ulteriore.

Modalità di pagamento: accredito su c/c bancario o postale

 

Assegno funerario: 1200€. L'assegno non potrà superare le spese realmente sostenute e documentate

Modalità di pagamento: Accredito su c/c bancario o postale

 

Erogazione straordinaria: l'importo erogabile è a discrezione della Fondazione

Modalità di pagamento: Accredito su c/c bancario o postale

Stampa

Aggiornati i redditi per gli assegni familiari

on Giovedì, 12 Giugno 2014 17:34.

L'Inps ha pubblicato le tabelle in vigore dal 1 Luglio 2014.

A chi si presenta la domanda?

- Al proprio datore di lavoro: nel caso in cui il richiedente svolga attività lavorativa dipendente, utilizzando il modello Anf/Dip. Il datore di lavoro deve corrispondere l'assegno per il periodo di lavoro prestato alle proprie dipendenze, anche se la richiesta è stata inoltrata dopo la risoluzione del rapporto nel termine prescrizionale di 5 anni.

- All'Inps: nel caso in cui il richiedente sia addetto ai servizi domestici, operaio agricolo dipendente a tempo determinato, lavoratore iscritto alla gestione separata, o abbia diritto agli assegni come beneficiario di altre prestazioni previdenziali.

Stampa

Studi senza Pos, niente sanzione

on Giovedì, 12 Giugno 2014 17:30.

Nessuna sanzione a carico dei professionisti che non dovessero predisporre alla data del 30 giugno la necessaria strumentazione a garanzia dei pagamenti effettuati con moneta elettronica. Il ministero dell'economia conferma quindi quanto detto da tempo sostenuto dal Consiglio nazionale forense e dalla Fondazione Studi dei consulenti del lavoro in primis i quali, interpretando la norma, erano già arrivati alla conclusione che la normativa introduce un onere piuttosto che un obbligo giuridico, il cui campo di applicazione sarebbe limitato ai casi nei quali sarebbero i clienti a richiedere al professionista la forma di pagamento tramite carta di debito.

Stampa

Aspi, la durata sale di due mesi

on Giovedì, 02 Gennaio 2014 17:47.

Due mesi in più di Aspi ai lavoratori ultracinquantacinquenni. Dal 1° gennaio 2014, infatti, cambia la durata della prestazione di disoccupazione introdotta lo scorso anno dalla riforma Fornero ( legge n.92/2012) con un aumento, tuttavia, che interessa solo i lavoratori con almeno 55 anni. 

Tuttavia, nei 2 mesi in più si percepirà l'indennità in misura ridotta, ossia al 70%.

Anno di cessaz. 

rapporto di lavoro

Età anagrafica Durata dell'aspi  
  <50 anni pari o >50 e <55 anni  pari o >55 anni
2013 8 mesi 12 mesi

12 mesi

2014 8 mesi 12 mesi 14 mesi
2015 10 mesi 12 mesi 16 mesi
2016 e successivi 12 mesi 12 mesi 18 mesi

Login

Iniziative