Stampa

Fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro

on Giovedì, 31 Luglio 2014 17:05.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 179 del 29 luglio 2014, la Determinazione – per l’esercizio finanziario 2013 – degli importi dei benefici del Fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro .

Per gli eventi verificatisi tra il 1° gennaio 2013 ed il 31 dicembre 2013 l’importo della prestazione di cui all’articolo 1, comma 1, del medesimo decreto 19 novembre 2008 è determinato secondo le seguenti quattro tipologie:

 

  |  Tipologia    |    N. superstiti  |  superstiti (euro)   

           A         |          1           |      4.550,00       
  ----------------------------------------------------
           B         |          2           |      7.350,00       
  ----------------------------------------------------
           C         |          3           |      10.150,00      
  -----------------------------------------------------
          D          |      Piu' di 3      |      15.750,00      
  -----------------------------------------------------
Stampa

INAIL: invio denunce di infortunio anche tramite PEC per il mese di agosto

on Giovedì, 31 Luglio 2014 17:02.

L’Inail informa che in considerazione di alcuni significativi interventi sui sistemi informativi dell’Istituto che potrebbero determinare possibili ricadute sulla disponibilità del servizio per l’invio delle denunce di infortunio e malattia professionale, le strutture territoriali Inail, per il prossimo mese di agosto 2014, potranno accettare anche le denunce cartacee (modelli 4 bis Prest e 101 Prest.) inviate con il canale PEC (posta elettronica certificata)
indipendentemente dalla documentazione che attesta l’assenza del servizio informatico.

Stampa

Min.Lavoro: le indicazioni operative per il contratto a termine e l’apprendistato dopo il Jobs Act

on Giovedì, 31 Luglio 2014 17:01.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato la circolare n. 18 del 30 luglio 2014, con la quale fornisce le indicazioni operative al proprio personale ispettivo relativamente alle nuove disposizioni previste per il contratto a tempo determinato, la somministrazione di lavoro ed il contratto di apprendistato, dopo la vigenza del c.d. Jobs Act (Legge n. 78/2014 di conversione del Decreto Legge n. 34/2014).

Stampa

Volontaria, ma quanto mi costi. Il 30 giugno la prima scadenza

on Mercoledì, 25 Giugno 2014 14:59.

Farsi la pensione da sé costa sempre di più. Infatti, l'ex lavoratore dipendente quest'anno, per coprire un intero anno di contributi pagando da sé i contributi volontari, deve sostenere una spesa minima di 2.903€ se è stato autorizzato entro il 31/12/1995, di 3.372€ se l'autorizzazione è in data successiva. L'aumento rispetto all'anno scorso (2013), quando la spesa minima è stata rispettivamente di 2.872€ (+31€) e di 3.336€ (+36€), è dovuto alla consueta lievitazione delle retribuzioni di riferimento, aggiornate all'1,1% (l'anno scorso al 3%) per via dell'inflazione, come reso noto dall'Inps nella circolare n. 51/2014, in vista della prima scadenza di pagamento fissara al 30 giugno per il trimestre gennaio/marzo.

Stampa

Lo sciopero punisce la pensione

on Mercoledì, 25 Giugno 2014 14:53.

NOTA INPS SUL PENSIONAMENTO ANTICIPATO PERCHI VI ACCEDE ENTRO IL 2017 E PRIMA DEI 62 ANNI

Il congedo matrimoniale, quello per cure termali e i giorni di sciopero sono fuori dal concetto di "effettiva prestazione di lavoro", come lo sono invece le giornate di ferie. Pertanto, sono periodi d'anzianità contributiva non utilizzabili ai fini dell'esclusione della penalizzazione (1% in meno di pensione per ogni anno di anticipo nell'accesso prima dei 62 anni di età) in caso di pensione anticipata entro il 31 dicembre 2017. Lo precisa l'Inps nel messaggio n. 5280/2014, dettando istruzioni operative condivise dal ministero del lavoro.

Login

Iniziative