Stampa

Via al prepensionamento degli esuberi aziendali

on 07 Novembre 2013.

Via libera al prepensionamento per gli esuberi aziendali. Con messaggio n. 17768, infatti, l'Inps ha diffuso i modelli di domanda preliminare e di domanda di prestazione al fine di rendere operativa la misura indotta dalla riforma Fornero per far fronte agli esuberi aziendali mediante l'incentivazione dell'uscita dal lavoro dei dipendenti prossimi alla pensione.

L'esodo volontario. La nuova procedura si applica ai datori di lavoro che impieghino mediamente più di 15 dipendenti. Prevede che, nei casi di eccedenza di personale, i datori di lavoro con le organizzazioni sindacali dei lavoratori maggiormente reppresentative a livello aziendale possano stipulare un accordo aziendale finalizzato ad incentivare l'esodo dei lavoratori prossimi alla pensione, ossia quelli che raggiungono il diritto alla pensione, di vecchiaia o anticipata, nei quattro anni successivi alla data di cessazione del rapporto di lavoro. Con lo stesso accordo il datore di lavoro s'impegna a corrispondere all'Inps la provvista finanziaria necessaria ad erogare ai lavoratori "esodati" una prestazione d'importo pari alla pensione cui avrebbero diritto (gli stessi lavoratori) al momento della risoluzione del rapporto di lavoro, nonchè per l'accredito della contribuzione fino a raggiungere i requisiti di pensione.

Login

Iniziative