Stampa

Voucher, i chiarimenti dell'Inps

on 18 Aprile 2013.

Libertà "condizionata" al nuovo lavoro accessorio. Nonostante la riforma del lavoro Fornero abbia inteso liberalizzare l'utilizzo dei voucher, per l'Inps sopravvivono alcune eccezioni sulle situazioni soggettive dei prestatori di lavoro tramite voucher. L'istituto di previdenza, per esempio, conferma la vecchia disciplina per l'utilizzabilità di studenti esclusivamente nei periodi di vacanza. 

I limiti soggetto per soggetto. 

STUDENTI: - se iscritti a un ciclo di studi presso un istituto scolastico di qualsiasi ordine e grado possono essere                        impiegati il sabato e la domenica, nonché durante i periodi di vacanza, in ogni settore comprese quello agricolo.

                  - se iscritti a un ciclo di studi presso l'università e con meno di 25 anni di età possono svolgere lavoro occasionale accessorio in qualunque periodo dell'anno, in ogni settore compreso quello agricolo. 

PENSIONATI: possono essere impiegati tutti i pensionati, ad eccezione di quelli titolari della pensione di inabilità.

PERCETTORI DI CIG, MOBILITA' ECC: i percettori di prestazioni integrative del salario o di sostegno al reddito solo per l'anno 2013, possono essere impiegati in tutti i settori produttivi, compresi gli enti locali, nel limite massimo di corrispettivo per anno solare.

STRANIERI: possono essere impiegati in tutti i settori produttivi. Il reddito derivante da lavoro accessorio non è utile ai fini del rilascio o rinnovo dei titoli di soggiorno per motivi di lavoro. 

Login

Iniziative